punto


punto
punto1 s.m. [lat. punctum, lat. tardo punctus, der. di pungĕre "pungere"; propr. "puntura, forellino"].
1. (geom.) [ente fondamentale minimo, privo di dimensioni, rappresentabile nello spazio cartesiano da una terna di numeri reali: p. di un segmento ; la retta è un insieme di punti ].
2. (estens.) [qualsiasi elemento che appaia piccolissimo: dall'alto le persone sembrano dei punti ] ▶◀ macchia, puntino, segno.
● Espressioni: punto nero ➨ ❑.
3. (gramm.) [segno d'interpunzione consistente in un cerchietto pieno di piccole dimensioni: p. e virgola ; p. esclamativo ] ▶◀ puntino.
● Espressioni (con uso fig.): punto fermo ➨ ❑; punto interrogativo ➨ ❑.
4. (matem.)
a. [posto a mezza altezza, segno di moltiplicazione] ▶◀ (fam.) per.
b. [posto in basso, segno che separa le cifre intere da quelle decimali, in alcune notazioni] ▶◀ virgola.
5.
a. (educ.) [ciascuna delle unità usate per valutare gli studenti o i vincitori di concorsi pubblici e, anche, l'insieme di tutte le unità: laurearsi col massimo dei p. ] ▶◀ punteggio, voto.
b. (gio., sport.) [al plur., ciascuna delle unità ottenute da un giocatore o da una squadra in una gara o in una competizione: accumulare molti p. ] ▶◀ score.
● Espressioni (con uso fig.): dare dei punti ➨ ❑; perdere punti ➨ ❑.
6. [zona ben determinata e precisa nello spazio: il p. geografico di un'isola ] ▶◀ collocazione, coordinata, luogo, posizione, posto, sito, ubicazione.
● Espressioni: punti cardinali [i quattro punti a cui ci si riferisce per determinare una direzione o una posizione] ▶◀  est, nord, ovest, sud; fig., punto d'appoggio (o di riferimento) ➨ ❑; fig., punto debole ➨ ❑; punto di arrivo ▶◀ conclusione, esito, fine, meta, termine, traguardo. ◀▶ punto di partenza; fig., punto di forza [aspetto di una persona o situazione su cui si può puntare: il suo p. di forza è l'intelligenza ] ▶◀ cardine, fulcro. ◀▶ punto debole; punto di partenza ▶◀ inizio, principio. ◀▶ punto di arrivo; punto di vista 1. [punto dal quale si immagina osservato un oggetto, un paesaggio e sim., anche fig.: da questo p. di vista si gode uno splendido panorama ; dal p. di vista economico ha ragione ] ▶◀ angolatura, angolazione, ottica, profilo, prospettiva, visuale. 2. [modo d'intendere, di valutare qualcosa: devi rispettare il mio p. di vista ] ▶◀ angolo visuale, ottica, prospettiva, visione.  convinzione, idea, modo di vedere, opinione, parere, posizione; fig., punto dolente (o cruciale) [l'aspetto più delicato e scottante di una situazione, di un problema e sim.] ▶◀ [➨ punctum dolens]; fig., punto nevralgico (o nodale) [punto vitale, decisivo e fondamentale di un sistema, una situazione, una vicenda e sim.: è il p. nevralgico della nostra attività ] ▶◀ centro, ganglio, nodo, snodo; punto (di) vita [restringimento del corpo sui fianchi e, anche, la parte corrispondente di un capo d'abbigliamento] ▶◀ cintola, vita; tornare al punto di partenza ➨ ❑.
7. [luogo di uno scritto o di un discorso: in questo p. la lettera è poco chiara ; correggere il compito in più p. ] ▶◀ luogo, passaggio, passo.
● Espressioni: fig., punto per punto ➨ ❑.
8. (fig.) [aspetto decisivo e importante di una situazione, una vicenda e sim.: qui sta il p. ] ▶◀ nocciolo, nodo, problema, questione.
● Espressioni: arrivare (o venire) al punto ➨ ❑; fare il punto (della o sulla situazione) ➨ ❑; messa a punto ➨ ❑; mettere a punto ➨ ❑; punto d'onore ➨ ❑; tenere il punto ➨ ❑.
9. (fis.) [termine a cui un fenomeno deve giungere per iniziare a produrre determinati effetti: p. di ebollizione, di fusione ] ▶◀ grado, limite, livello, stadio.
● Espressioni (con uso fig.): arrivare al punto [fare qualcosa fino al limite estremo, con la prep. di e l'inf.: è arrivato al p. di picchiarlo ] ▶◀ arrivare (a), giungere (a), spingersi (fino a); punto morto (o d'arresto) ➨ ❑.
▲ Locuz. prep.: fig., a tal (o al) punto [molto, in grande misura, seguito da che o da : mi piace a tal p. che me lo compro ; sono stanco al p. da non riuscire più ad alzare un dito ] ▶◀ così (tanto), talmente, tanto.
▼ Perifr. prep.: fig., al punto di [in misura estrema, seguito da prop. oggettiva esplicita o implicita: ha mangiato tanto al punto di sentirsi male ] ▶◀ fino a, sino a.
10. [particolare livello di colore: è un bel p. di verde ] ▶◀ gradazione, sfumatura, tonalità, tono.
11. (estens.) [lasso di tempo ben determinato e preciso: a quel p. si sentì un grido ; a un certo p. arrivò qualcuno ] ▶◀ istante, momento.
● Espressioni: essere (o stare) sul punto [essere o stare per far qualcosa, con la prep. di : essere sul p. di uscire ] ▶◀ apprestarsi (a), essere in procinto, (fam.) essere lì lì (per), stare (per).
▲ Locuz. prep. (con uso fig.): di punto in bianco ➨ ❑; di tutto punto ➨ ❑; in punto ➨ ❑; in punto di morte [negli ultimi istanti di vita] ▶◀ in extremis.  in fin di vita.
12. [nel cucito e nel ricamo, tratto di filo passato attraverso la stoffa: p. a croce ; p. a giorno ] ▶◀  maglia.
● Espressioni: fam., dare (o mettere) un punto (o due punti) ▶◀ cucire, rammendare, ricucire; punto a nodi ▶◀ nodino.
13. (chir.) [spec. al plur., tratto di filo passato nei tessuti per tenere insieme i lembi di una ferita, anche nell'espressione punto di sutura : mettere, togliere i p. ] ▶◀ [se metallico] graffetta.
● Espressioni: mettere i punti ▶◀ ricucire,  (med.) suturare.
14. (inform.) [unità grafica elementare] ▶◀ pixel.
arrivare (o venire) al punto [pervenire ad analizzare gli aspetti essenziali e conclusivi di una situazione] ▶◀ arrivare (o venire) al dunque, (pop.) quagliare, (fam.) stringere.
dare dei punti [eccellere in qualcosa, con la prep. a : dare dei p. a tutti in fatto di motori ] ▶◀ battere (∅), superare (∅).
di punto in bianco [di atto compiuto senza alcuna preparazione e con effetto di sorpresa: così di p. in bianco non saprei rispondere ] ▶◀ all'improvviso, a un tratto, (pop.) di botto, di colpo, ex abrupto, improvvisamente.
di tutto punto [in modo preciso e completo: essere vestito, armato di tutto p. ] ▶◀ completamente, interamente. ◀▶ gradualmente, lentamente, poco a poco, un poco alla volta.
fare il punto (della o sulla situazione) [dotare di chiarimenti qualcosa di impreciso mettendone a fuoco gli aspetti principali] ▶◀ [➨ puntualizzare].
in punto [di orario, non un minuto prima, né uno dopo: è l'una in p. ] ▶◀ d'orologio, esatto, preciso, (fam.) spaccato.
messa a punto
1. [insieme delle operazioni eseguite su un motore e sim. perché fornisca le migliori prestazioni] ▶◀ controllo, revisione.
2. (fig.) [precisazione dei termini di un problema e sim.] ▶◀ caratterizzazione, definizione, precisazione, puntualizzazione.
mettere a punto
1. [creare le condizioni per il funzionamento di un macchinario e sim.: mettere a p. un motore ] ▶◀ regolare, sistemare.
2. (fig.) [indicare con esattezza i termini di problemi, affari e sim.: mettere a p. una questione ] ▶◀ definire, precisare, sistemare.
perdere punti [perdere credito e stima agli occhi di qualcuno: con questo suo comportamento ha proprio perso p. ] ▶◀ screditarsi, sfigurare, (volg.) sputtanarsi.
punto d'appoggio (o di riferimento)
1. [cosa o persona utile o necessaria per orientarsi, per trovare una soluzione a un problema e sim.: non avere alcun p. di riferimento in un'indagine ] ▶◀  indizio, pista, traccia.
2. [cosa o persona su cui si può contare: per proseguire è necessario un altro p. d'appoggio ] ▶◀ aiuto, appoggio, sostegno, supporto.
3. [persona o cosa a cui ci si può ispirare] ▶◀ esempio, modello, paradigma, referente.
punto debole [aspetto di una persona o di una situazione meno resistente e più vulnerabile: il suo p. debole è la presunzione ] ▶◀ debolezza, difetto, neo, tallone d'Achille, ventre molle. ◀▶ dote, forte (questo non è il mio f. ), pregio, punto di forza, qualità, virtù.
punto d'onore [caparbia ostinazione nel sostenere un'idea o nel tenere un certo comportamento solo per partito preso o per falso orgoglio] ▶◀ [➨ puntiglio (1)].
punto fermo [posizione raggiunta o fissata: la sua partecipazione all'affare è un p. fermo ] ▶◀ certezza, sicurezza. ◀▶ punto interrogativo.
punto interrogativo [situazione, comportamento e sim. poco chiari o misteriosi: il loro rapporto è sempre stato un p. interrogativo ] ▶◀ incognita. ◀▶ punto fermo.
punto morto (o d'arresto) [situazione statica e sim.: trovarsi a un p. morto ] ▶◀ blocco, cul-de-sac, cul di sacco, stasi.
punto nero
1. [rilievo cutaneo puntiforme dovuto ad accumulo di sebo] ▶◀  (med.) comedone.
2. (fig.) [di cosa o persona, l'essere moralmente riprovevole] ▶◀ disonore, macchia, vergogna. ◀▶ fiore all'occhiello, vanto.
punto per punto [per intero, in ogni singolo aspetto: esaminare, discutere una questione p. per p. ] ▶◀ dettagliatamente, in dettaglio, minuziosamente, particolareggiatamente, (fam.) passo passo. ◀▶ (lett.) cursoriamente, per sommi capi, sommariamente.
tenere il punto [sostenere un'idea o tenere un certo comportamento solo per partito preso] ▶◀ e ◀▶ [➨ puntigliarsi].
tornare al punto di partenza [rifare qualcosa dall'inizio] ▶◀ ricominciare, riprendere, tornare daccapo. [⍈ posto]
 
punto2 [da punto1], tosc.
■ avv.
1.
a. [come rafforzativo di una negazione o come negazione stessa in frasi prive di altro elemento negativo: non ci penso p. ; "Va bene, ci vado" mi rispose, p. soddisfatto ] ▶◀ niente, affatto, per niente, per nulla.
b. [assol., come risposta negativa: "Ti è piaciuto il film?" "P.!" ] ▶◀ (fam.) assolutamente no, (fam.) negativo, niente affatto, (region.) nisba, per niente, per nulla, tutt'altro.  no. ◀▶ (fam.) affermativo, certamente, certo, (fam.) positivo, sicuramente, sicuro.  sì.
2. [in frasi affermative, in misura minima, per lo più in proposizioni di senso ipotetico o concessivo: qual di questa greggia S'arresta p., giace poi cent'anni... (Dante)] ▶◀ appena, (per) poco. ◀▶ (per) molto.
■ agg. (declinato anche al femm. e al plur.) [alcuno, in frasi negative: non ho p. sonno ; non mi sento punta fame ] ▶◀ nessuno, (lett.) veruno.
■ pron. indef. [assol., nessuna cosa: il bambino non ha mangiato p. ] ▶◀ niente, nulla. ◀▶ tutto.  qualcosa.

Enciclopedia Italiana. 2013.

Look at other dictionaries:

  • punto — (Del lat. punctum). 1. m. Señal de dimensiones pequeñas, ordinariamente circular, que, por contraste de color o de relieve, es perceptible en una superficie. 2. Cada una de las partes en que se divide el pico de la pluma de escribir, por efecto… …   Diccionario de la lengua española

  • punto — sustantivo masculino 1. Señal pequeña y redondeada que destaca en una superficie: un estampado de puntos y estrellitas. Andrés se ha pintado unos puntitos rojos en la cara para disfrazarse de payaso. 2. Signo ortográfico que señala una pausa e… …   Diccionario Salamanca de la Lengua Española

  • punto — 1. Signo de puntuación (.) cuyo uso principal es señalar gráficamente la pausa que marca el final de un enunciado que no sea interrogativo o exclamativo , de un párrafo o de un texto. Se escribe sin separación de la palabra que lo precede y… …   Diccionario panhispánico de dudas

  • punto (1) — {{hw}}{{punto (1)}{{/hw}}A s. m. 1 (mat.) Ente fondamentale della geometria, considerato privo di dimensioni | Di punto in bianco, all improvviso | Essere a un punto morto, in una situazione da cui non si vede possibilità d uscita | Punto di… …   Enciclopedia di italiano

  • Punto — Saltar a navegación, búsqueda Punto puede hacer referencia a: Punto (geometría) Punto (puntuación) Punto (diacrítico) Punto tipográfico Punto (lana) Punto de cruz Punto quirúrgico Punto de fusión Punto (juego) Fiat Punto, un modelo de automóvil.… …   Wikipedia Español

  • Punto — may refer to:retard * Fiat Grande Punto, a car produced from 2005 * Giovanni Punto, an eighteenth century horn virtuoso * Punto music, a style of Panamanian music * Punto guajiro, a style of Cuban music * Punto (Venezuela), a style of Venezuelan… …   Wikipedia

  • Punto A — Saltar a navegación, búsqueda El punto A o A spot fue descubierto en 1996, como un punto de placer arraigado al punto G. Localización El punto A a se localiza a unos 7 centímetros de los labios vaginales, ubicado en la parte más interna de la… …   Wikipedia Español

  • Punto TV — Saltar a navegación, búsqueda Punto TV es una distribuidora de contenidos para televisiones locales y autonómicas repartidas por España, perteneciente a Vocento. Contenido 1 Historia 2 Emisoras Terrestres 3 Autonómicas con licencia …   Wikipedia Español

  • Punto — Pun to, n. [It. punto, L. punctum point. See {Point}.] (Fencing) A point or hit. [1913 Webster] {Punto diritto} [It.], a direct stroke or hit. {Punto reverso} [It. riverso reverse], a backhanded stroke. Halliwell. Ah, the immortal passado! the… …   The Collaborative International Dictionary of English

  • Punto — bezeichnet einen seit 1993 gebauten Kleinwagen von FIAT, siehe Fiat Punto ein Längenmaß, siehe Punto (Einheit) und ist der Name von folgenden Personen Giovanni Punto (eigentlich Johann Wenzel (Jan Václav) Stich; 1746–1803), böhmischer Hornist,… …   Deutsch Wikipedia

  • punto — 1. Mancha pequeña o zona señalada. 2. área o punto fisiológico. Diccionario Mosby Medicina, Enfermería y Ciencias de la Salud, Ediciones Hancourt, S.A. 1999 …   Diccionario médico


Share the article and excerpts

Direct link
Do a right-click on the link above
and select “Copy Link”

We are using cookies for the best presentation of our site. Continuing to use this site, you agree with this.